Alimentazione, Alimenti

Perché è così difficile smettere di mangiare cibi grassi?

Il perché sia difficile smettere di mangiare le patatine o altri cibi molto grassi lo spiega lo studio di PNAS del 2011.

I ricercatori hanno spiegato cosa avviene quando si ingerisce un alimento ricco di grassi sulla base di esperimenti condotti su animali. L’assunzione di lipidi, fin da quando il gusto viene percepito in bocca, fa partire un segnale che arriva al cervello e da lì torna all’intestino sotto forma di stimolo per produrre endocannabinoidi (composti simili a quelli presenti nella marijuana). Gli endocannabinoidi, a loro volta, inviano al cervello segnali volti all’assunzione di altri grassi. Caratteristica interessante è che il sistema entra in azione solo in presenza di sostanze grasse, non quando si ingeriscono zuccheri o proteine. Questo meccanismo potrebbe essere causato da effetti legati all’evoluzione: dal momento che i cibi ricchi di grassi in natura sono scarsi, ma utili perché apportano energie preziose, l’organismo tenderebbe a immagazzinarne il più possibile. Anche attraverso circuiti legati alla ricompensa come quello descritto.

 

 

“Se solo Apollo facesse pace con Dionisio”

Avatar

About Corrado Del Torto

Mi chiamo Corrado Del Torto, dietista e personal trainer certificato ISSA. Specializzato nel trattamento della cellulite, nel dimagrimento e nelle strategie anti invecchiamento.